Elisabetta Canalis snobbata dagli olandesi

di Fabiana Commenta

L’ex velina è la protagonista di un divertente spot girato per la tv olandese

Ogni tanto un po’ di autoironia non può far che bene. Lo avrà capito anche Elisabetta Canalis, ex velina, risalita agli onori della cronaca per la sua relazione (ormai archiviata) con il divo hollywoodiano George Clooney.

Da Mtv al ruolo di valletta-conduttrice del Festival di Sanremo, il salto è stato breve e naturalmente la frequentazione di Clooney sembra aver spalancato ad Elisabetta le porte dello show business statunitense.

La Canalis, oltre a essere stata arruolata come testimonial per la Peta, è anche diventata testimonial per la Pantene e ora è anche la protagonista di un divertente spot che circola sulla televisione olandese. Nello spot che pubblicizza materassi, l’inizio è un classico: un tipo un po’ anonimo e bruttino si trova su un taxi.

FOTO ELISABETTA CANALIS IN COSTUME SU TWITTER

All’improvviso, si rifugia nell’auto una bella donna, con tacchi alti, lunghi capelli e in trench, che scappa dai flash dai fotografi. I due si guardano e quando la donna deve scendere in realtà tentenna: torna indietro, apre di nuovo la portiera. Si intuisce che vuole conoscere meglio il tizio. La coppia va a pranzo fuori, Elisabetta ride di gusto e sembra chiaro che la serata finirà in casa della donna.

La camera da letto offre una vista romantica sulla piscina e mentre il fortunato ragazzo aspetta la seduttrice, si siede sul letto. Elisabetta, arriva, con sguardo seducente, ma il ragazzo a questo punto ha testato che il materasso non è di suo gradimento per cui si alza e se ne va.

Meglio dormire nel suo letto comodo che trascorrere la nottata con una bella donna. Nello spot Elisabetta è muta come un pesce, ma in compenso interpreta il ruolo non senza un pizzico d’ironia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>