Valeria Marini alle terme con Gianni Cottone

di Marina Pellegrino Commenta

Ma poi Valeria Marini s’ è concessa qualche giorno di relax alle Terme dei Papi di Viterbo ed è stata finalmente fotografata con il suo uomo misterioso ..

Aveva fatto di tutto pur di mantenere segreto il suo nuovo amore. Aveva evitato i luoghi con il maggior numero di appostamento paparazzi, aveva evitato d’ arrivare accompagnata ad eventi mondani e cene in ristorantini troppo vistosi.

Ma poi Valeria Marini si è concessa qualche giorno di relax alle Terme dei Papi di Viterbo ed è stata finalmente fotografata con il suo uomo misterioso (mica tanto poi, visto che si vociferava già da un po’ il suo nome), l’imprenditore Gianni Cottone. Teneramente abbracciati nelle calde acque della piscina mentre si scambiano baci e premure. Tutto sul settimanale rosa, “Chi”.



I due si sono conosciuti due anni fa, quando la showgirl s’era rivolta al patron della Motom Italia per portare in passerella, tra le modelle che avrebbero indossato lingerie e capi sexy della sua linea di intimo, un modello di Lambretta personalizzata e interpretata dall’attrice con diamanti e strass, in una sfilata spettacolo, che esaltava le dive anni Cinquanta.

Ricordiamo che a Cottone va il merito d’aver rilevato e riportato in patria un grande marchio italiano, quello appunto della Lambretta, ed è stato sempre lui che ha voluto la Valeriona nazionale come testimonial dello scooter.

E da quel momento, insomma, sarebbe sbocciato l’amore tra Gianni e Valeria che in questo periodo non ha mai negato d’essere particolarmente felice e raggiante proprio perché innamorata.
Così, dopo la tormentata storia d’amore con Vittorio Cecchi Gori, nel bene e nel male sempre sotto i riflettori, la Marini aveva deciso di non dare in pasto alle riviste di gossip la sua ritrovata serenità accanto ad un nuovo principe azzurro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>