Alessandro Tersigni, sono un dongiovanni solo nel lavoro

di Gianni Puglisi 114 views0

Lunga intervista rilasciata da Alessandro Tersigni a Nuovo Tv. L’attore romano, attualmente in tv con la fiction Il paradiso delle signore, ha elencato i punti in comune con il personaggio che interpreta, il dongiovanni Vittorio.

Abbiamo in comune l’amore per il lavoro! Vittorio va dritto per la sua strada senza mai un dubbio, crea continuamente, passa da un progetto all’altro e quando vuole qualcosa cerca di ottenerla. Un po’ come è successo a me, che nella vita ho seguito un percorso preciso, dal Grande Fratello alle fiction. Io sono stato un conquistatore, ma quando arriva l’amore cambia tutto. La mia natura di dongiovanni oggi viene fuori nelle cose che faccio, nel lavoro, passando da un progetto professionale all’altro. In amore, invece, sono fedele.

E su un probabile figlio, Alessandro Tersigni dice:

Certo, mi piacerebbe! Mia madre Marinella mi chiede sempre ‘Alessandro, quando mi fai un nipotino?’ e io le rispondo che già ce l’ha, cioè il figlio di mio fratello. Diciamo che per il momento sono uno zio felice, ma quando arriverà un figlio, sarà il benvenuto nella mia vita

Di avere partecipato al Grande Fratello, il romano non è assolutamente pentito:

Sono entrato nella Casa senza sapere che cosa sarebbe successo. Lavoravo come cameriere e vigile del fuoco, per me è stata una sorta di vacanza, in cui venivo anche pagato! E poi all’epoca ero anche single, quindi mi sono buttato. Quando sono uscito, mi sono reso conto che volevo fare l’attore e ho subito ripreso un percorso cominciato anni prima. Quando sono uscito dalla Casa, gli addetti ai lavori del mondo della cinema e del tv erano stanchi di vedere ai provini file di ex gieffini. Ci siamo presentati in tanti, forse troppi. Poi, però, mi hanno dato una possibilità. Adesso, dopo Il paradiso delle signore, mi rivedrete in Le tre rose di Eva. E speriamo arrivi anche il cinema…

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>