Alex Belli minacciato dall’amante: Ho le prove della nostra relazione

di Ma.Ma. 93 views0

Noemi Addabbo non sembra essere intenzionata a fermarsi, stanca di vedere che Alex Belli continua a millantare la perfezione della sua storia con la moglie Katarina Raniakova. Sì perché stando alle parole della donna (poi bisogna sapere da che parte sta la verità), Alex Belli avrebbe tradito per sette anni quella che poi sarebbe diventata sua moglie. E l’amante di Alex Belli minaccia l’attore dicendo di avere le prove della loro relazione.

La dichiarazione della donna viene raccolta dal settimanale Top:

Non voglio passare come la bugiarda e l’amante di turno. Conosco Alex Belli da sette anni e abbiamo vissuto una relazione parallela al suo matrimonio. Lavoravamo insieme nello showroom di Roberto Cavalli e abbiamo cominciato a vederci all’epoca. […] Siamo andati avanti a vederci ogni settimana, ma poi la nostra storia si è fatta sempre più sporadica. Quando c’era Katarina non ci vedevamo, anche se le promesse che mi faceva mi portavano a sperare in qualche cambiamento. Quando ho saputo che si erano sposati, ho voluto troncare la nostra relazione, ma lui mi ha detto che il rapporto con Katarina era diverso. Ha iniziato a scrivermi, voleva vedermi a Ibiza e sulle Alpi, mi portava alle serate e quando mi consideravano la sua donna, non smentiva. In albergo, dormivamo nella stessa stanza

ALEX BELLI TRADISCE LA MOGLIE, LE ACCUSE DELL’AMANTE

Ecco poi la minaccia, nemmeno troppo velata, della ex amante di Alex Belli:

Ho le prove: ho conservato tutti i messaggi che mi mandava Alex. Posso descrivere nei dettagli la sua casa in via Mecenate, il divano rosso e i due gatti, di cui uno si chiama Bianca. Non ci vediamo più da febbraio, ma voglio dirgli che vorrei un faccia a faccia con lui e sua moglie per vedere la sua espressione. Lui è un attore anche nella vita.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>