Silvio Muccino, mio fratello picchiava la moglie

di Fabiana 121 views0

Volano (ancora) stracci in casa Muccino: stavolta a parlare è Silvio Muccino, attore e regista nonché fratello minore del più celebre Gabriele che lo lanciò anni or sono sul grande schermo.


Da otto anni a questa parte però è guerra aperta fra i due fratelli e, ospite negli studi de L’Arena di Massimo Giletti, Silvio Muccino ha voluto raccontare la sua verità sul rapporto con la famiglia e il fratello.

Ci sono due facce nella mia famiglia: una pubblica, ideale, felice, con un sola pecora nera, io, il pazzo squinternato, prima depresso e poi plagiato. Poi c’è la verità reale, quella di una famiglia incardinata su meccanismi ricattatori, fondata sul nascondimento dei segreti.

Ha spiegato Silvio svelando che il vero motivo della rottura con il fratello è stato causato da un evento legato Elena Maioni.

SILVIO MUCCINO, LE DICHIARAZIONI DI MIO FRATELLO GABRIELE MI VIOLENTANO OGNI VOLTA

L’ho conosciuta che avevo 18 anni, era poco più grande di me. È una ragazza colta, intelligente, una bravissima violinista ed era molto innamorata di Gabriele. Gabriele veniva alle mani con lei, ma lei ha cercato di capirlo, di aiutarlo a risolvere i suoi problemi. Un’estate, nella casa in campagna di Gabriele, Elena era in camera, non stava bene. Lui andò da lei, io lo seguì e trovai Silvia con la mano sull’orecchio che mi pregò di accompagnarla in ospedale, a Roma. Io la portai alla stazione. La diagnosi rivelò che aveva un timpano perforato per uno schiaffo. Elena subì una timpanoplastica. Un danno colossale per una violinista.

Ha rivelato Muccino che ha anche ammesso di aver mentito per la famiglia.

Per via dei sensi di colpa e dei ricatti morali, per proteggere il clan ho ritrattato davanti al PM D’Elia del Tribunale di Roma. Ho fatto falsa testimonianza: avevo 24 anni e scelsi la mia famiglia e non la verità. Questo è il momento in cui ho fatto crack.

Ma perché l’attore ha deciso di parlare solo ora?

Ne parlo oggi perché è necessario parlare, può essere catartico. Ma se fosse stato per me ne avrei fatto a meno. Lo faccio perché Gabriele continua a tirarmi in ballo e afferma ancora di non sapere perché mi sono allontanato dalla famiglia.

Ha concluso l’attore. Per il momento la vicenda finisce qui. Ma solo per il momento.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>