Luciana Littizzetto a Flavio Briatore, io e la mia sosia sfatte, ma non rifatte

di Fabiana 189 views0

Luciana Littizzetto ha voluto concludere personalmente la polemica che l’ha vista coinvolta pochi giorni fa con Flavio Briatore.

E ha avuto (per il momento e salvo sviluppi dell’ultimo momento) l’ultima parola portando in studio, ospite a Che tempo che fa, la sua sosia, Luisella, un’infermiera di Cuneo e mostrando la loro somiglianza.

Io sono Luciana, lei Luisella, siamo sfatte ma non rifatte, siamo un prodotto di nicchia per intenditori, siamo capaci di prenderci in giro ed è la cosa più bella che possa succedere a una donna. Ora lasciate in pace questa poveretta.

Ha spiegato la Littizzetto chiudendo la questione con Flavio Briatore. Che sia davvero finita qui? Tutto era cominciato qualche giorno fa quando Elisabetta Gregoraci aveva pubblicato uno scatto insieme al marito che appariva notevolmente dimagrito e con i tratti del volto quasi irriconoscibili. Tutto merito di un ritocchino estetico? Lo ha pensato anche Luciana Littizzetto facendolo notare nel corso di Che tempo che fa la scorsa settimana: il manager non ha digerito quando accaduto e ha pubblicato una foto che mostrava i presunti cambiamenti della Littizzetto, aggiungendo

Da che pulpito.

Peccato che la donna in foto non fosse la Littizzetto, ma proprio Luisella di Cuneo.

ELISABETTA GREGORACI DIFENDE FLAVIO BRIATORE DOPO IL LIFTING

E alla comica torinese non è certo passato inosservato l’errore di Briatore che ha voluto immediatamente rendere pubblico portando in studio la sua sosia. Intanto Briatore continua a ribadire di essere semplicemente dimagrito e di non essere ricorso affatto all’aiuto della chirurgia estetica: il dubbio però rimane e tutti guardano con un certo sospetto il nuovo volto dell’imprenditore con buona pace della moglie Elisabetta Gregoraci che si è precipitata a difendere immediatamente il marito.

photo credits| instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>