Home » calciatori » Gigi Buffon racconta di quando soffriva di depressione

Gigi Buffon racconta di quando soffriva di depressione

Il portiere della Juventus e della Nazionale Gigi Buffon aveva già ammesso di avere sofferto in passato di una forte depressione, ma in una intervista al settimanale Grazia, il marito di Alena Seredova ricorda quel brutto periodo che si è prolungato per circa sei-sette mesi.

Un periodo di cui il portierone bianconero non mantiene – per forza di cose – un bel ricordo.


Gigi Buffon ricorda che ai tempi non provava più interesse per niente e che si sentiva come un robot che si muoveva troppo lentamente. Nonostante tutti gli facessero notare che non gli mancava davvero niente, in lui c’era qualcosa che non andava anche se ancora oggi Gigi Buffon non riuscirebbe a spiegare la causa di tutto quel malessere.

E’ una cosa difficile da spiegare – dice al settimanale Graziasolo chi ha sofferto davvero di depressione può capire di che cosa sto parlando. La depressione è una cosa che non passa da un giorno all’altro, ci vogliono cure e tanta pazienza“. Il portiere bianconero fresco di scudetto con la Juve, in precedenza, aveva ammesso di essere ricorso ad uno specialista per cominciare quel percorso che lo ha poi portato alla guarigione completa.

Oggi, si dichiara infastidito da coloro che pensano che, solo perché non ha problemi economici, una persona debba per forza di cose essere felice: “I soldi sono tantissimo ma a volte c’è anche altro“… Ad aiutarlo ad uscire da quel tunnel così pericoloso sono state le persone più vicine a lui che non hanno mai smesso di dimostargli tutto il loro affetto. “Grazie a loro e con la mia forza di volontà sono riuscito a superare quella fase“…

Lascia un commento