Amici 15, Fabrizio Moro accusato dalla Oxa: vuole fregare Elodie?

di Ma.Ma. 4.187 views0

Scoppia la polemica ad Amici 15 e guarda caso nel mezzo c’è Anna Oxa: nella finalissima la cantante è stata la vera protagonista, nel bene e nel male. E dopo le scintille con Virginia Raffaele e il litigio con Davide Maggio, ecco che la giudice tira in ballo anche Fabrizio Moro. Con una domanda pungente rivolta a Elodie Di Patrizi, Anna Oxa mette in dubbio le buone intenzioni del cantante. Ma vediamo nello specifico quello che è accaduto.

In studio si parla del regalo che l’insegnante di canto Fabrizio Moro ha fatto a Elodie Di Patrizi, allieva in gara: il regalo consiste in due brani che il cantante ha voluto donare a quella che lui stesso ha definito una dei migliori talenti visti ad Amici negli ultimi dieci anni. Ma Anna Oxa interviene a gamba tesa, prende il microfono e chiede all’allieva della squadra bianca: “Cosa vuol dire che Fabrizio Moro ti ha regalato due brani? Che cede anche i diritti della Siae? No, perché è bene non illudere i ragazzi e spiegare bene anche questi meccanismi all’interno di questo programma“.

AMICI 15, LE SCINTILLE TRA ANNA OXA E VIRGINIA RAFFAELE

Un giro di parole ma il concetto è chiaro e l’accusa è anche bruttina nei confronti di Fabrizio Moro che, secondo Anna Oxa, vorrebbe fregare la giovane cantante. Maria De Filippi interviene perché Elodie Di Patrizi è visibilmente in difficoltà, Fabrizio Moro si mostra piuttosto contrariato davanti a una così nemmeno tanto velata accusa e dice di non voler fare polemica. Ma Anna OXa insiste chiedendo risposta alla domanda che ha appena posto. La risposta arriva da Maria De Filippi la quale sostiene che con questo regalo Fabrizio Moro cede anche i diritti dei suoi brani. Anna Oxa si dice felice per Elodie Di Patrizi che, stordita, torna a posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>