Daria Bignardi commenta il ricovero di Morgan su Vanity Fair

di Ma.Ma. 205 views0

Daria Bignardi commenta il ricovero di Morgan che lo scorso 5 aprile si sarebbe “consegnato” spontaneamente ai medici per curare un malessere che lo accompagna ormai da molti anni.

Sul ricovero di Morgan si è detto di tutto e di più e sul web si è scatenata una vera e propria guerriglia tra Selvaggia Lucarelli, colei che ha dato la notizia in anteprima, e Asia Argento e Jessica Mazzoli, unite nell’attaccare la blogger. Così anche Daria Bignardi, giornalista e conduttrice, è intervenuta sulla vicenda per commentare il ricovero di Morgan.


Nel suo blog su Vanity Fair, Daria Bignardi ha sottolineato come il malessere di Morgan fosse già evidente nella finalissima di X Factor dello scorso anno quando il cantante era arrivato in finale con due dei suoi allievi ovvero Ics e Chiara Galiazzo. “Nel momento del suo massimo trionfo televisivo – la finalissima era tra due artisti della sua squadra e lui, il giudice più amato, ne sarebbe uscito in ogni caso da vincitore – aveva detto una frase stonata, qualcosa sul fatto che la vittoria di Chiara Galiazzo non sarebbe stata solo merito di Chiara ma del lavoro fatto insieme – scrive Daria Bignardi -. Una frase inutile che in quel momento suonava inopportuna, e non da Morgan“.

Secondo la giornalista, insomma, i sintomi del malessere di Morgan erano evidenti già da qualche tempo.Il dolore respinge, spaventa, imbarazza, soprattutto quando non è esplicito ma mediato da una malattia o una dipendenza (che è una malattia)“, continua Daria Bignardi sul suo blog. Adesso la famiglia del cantante, nella persona della compagna Jessica Mazzoli, si stringe intorno a lui nel tentativo di impedire fughe di notizie da dare in pasto alla cronaca.

Il ricovero di Morgan, come anticipato, era stato annunciato su facebook e twitter dalla blogger-giornalista Selvaggia Lucarelli.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>