Selvaggia Lucarelli contro Alessandro Cecchi Paone

di Ma.Ma. 58 views0

Selvaggia Lucarelli parte all’attacco di Alessandro Cecchi Paone: o forse dovremmo dire che la giornalista blogger semplicemente si difende da alcune affermazioni fatte dall’ex concorrente dell’Isola dei Famosi che a quanto pare, in questi giorni, ha cercato di punzecchiare la Lucarelli in tutti i modi possibili e immaginabili.

E così Selvaggia Lucarelli, che è una che notoriamente non le manda a dire, se ne esce con un post su Facebook che in poche ore riceve molti consensi e nel quale si leva qualche sassolino dalla scarpa lanciandolo contro Alessandro Cecchi Paone, colpevole di parlare troppo spesso a sproposito sul suo conto.

Visto che Alessandro Cecchi Paone continua a inserirsi tra i commenti per dare della scema incolta alla sottoscritta, gli dedico l’attenzione che chiede da giorni: Alessandro Cecchi Paone, hai sposato una donna, poi hai lottato per i matrimoni gay e infine, quando ti facevamo finalmente felice e risolto, ti sei fatto impalmare da Berlusconi, decantandone le celebri doti di tolleranza e apertura nei confronti del mondo gay (“Meglio guardare le belle ragazze che essere gay!”, ricordi?) . Aggiungo che candidato per Forza Italia al sud hai preso giusto i voti di quattro ex tronisti con cui posi felice su “Chi” come la Marini de noantri e vieni qui a rompere le balle alla sottoscritta? Dammi retta, trovati non dico un lavoro, ma almeno una coerenza. E restatene lieto nella tua bacheca a postare foto di case a forma di piselli o quelle dello yacht di Steve Jobs come un vip-watcher sfigatello che non è mai uscito dal giardino di casa sua. Ah, e magari smetti di seguire i miei post pubblici, come risulta dalla tua pagina, e metti mi piace sulla pagina di un Interrante qualunque. Cari saluti.

Photo Credits | Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>