Chef Rubio contro J-Ax e Fedez: Scorretti

di Ma.Ma. 2.162 views0

Chef Rubio si scaglia contro J-Ax e Fedez, colpevoli di avere compiuto una vera e propria scorrettezza nei confronti di Alice Pasquini, artista di strada che già aveva cercato di farsi giustizia qualche giorno fa con un post sui suoi profili social. Ma andiamo con ordine per cercare di capire cosa è successo.

Fedez e J-Ax avrebbero utilizzato in modo improprio uno dei murales dipinti da Alice Pasquini, oltretutto apportandovi delle modifiche nel video del loro ultimo brano, intitolato Assenzio. E così Cher Rubio scende in campo in favore della giovane ragazza scrivendo:

Questo murales Alice Pasquini l’ha fatto a titolo gratuito per le strade di Roma.
Sarebbe stato meno goffo e sicuramente piu’ apprezzabile se #fedez #jaxofficial #levanteofficial #thekolors_stash avessero chiesto l’autorizzazione o quantomeno avvisato l’autrice dell’utilizzo di questa opera per un video musicale che riprende l’immagine e la storpia con opinabili aggiunte grafiche sui volti delle due sorelle, stravolgendone il senso. Non è la prima volta che l’arte di strada viene usata senza autorizzazione per un’operazione commerciale e non sarà l’ultima. Con stima uno che si è dovuto puppare sta canzone per ricercare il frame incriminato

Come già detto anche la stessa Alice Pasquini aveva fatto presente la cosa sui social, nei giorni scorsi, scrivendo:

isto che in molti mi state segnalando questo video: non ho mai autorizzato l’uso di questo dipinto (e nessuno me l’ha chiesto). Al contrario di fedez e soci questo murale l’ho fatto gratis per la città. Trovo orribili questi giochini grafici sopra le facce delle mie sorelle. Purtroppo non è la prima volta che l’arte di strada viene usata senza autorizzazione per una operazione commerciale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>