Alessia Marcuzzi a Samantha De Grenet: “il pubblico ti ha percepito come falsa”

di Anna Maria Cantarella 1.180 views0

La “regina” dell’Isola dei Famosi 2017 ieri sera è apparsa in studio di bianco vestita, abbronzatissima, magra e con la chioma riccia al vento. Una sfolgorante Samantha De Grenet è apparsa davanti ad Alessia Marcuzzi e la conduttrice non si è lasciata sfuggire l’occasione per parlare approfonditamente dell’esperienza – a tratti controversa – di Samantha all’Isola dei Famosi, con luci e ombre di un carattere forte come il suo.

> ALESSIA MARCUZZI COMMENTA L’ISOLA DEI FAMOSI 12

La Marcuzzi ha sparato a zero senza clemenza su Samantha con domande dritte al punto:

Hai sempre detto di voler arrivare alla finale con tutte le donne, eppure hai nominato Eva Grimaldi. Perché lo hai fatto? È stato questo a destabilizzare il pubblico», spiega la Marcuzzi di fronte a una De Grenet combattiva, ma un po’ in difficoltà. «Quando hai fatto le squadre della prova leader hai fatto la conta: non credi che il pubblico ti abbia percipito un po’ come falsa per questo?», continua Alessia, sostenuta dagli applausi del pubblico in studio

> ISOLA DEI FAMOSI 2017, TRA DAYANE MELLO E STEFANO BETTARINI E’ FINITA PER COLPA DI UN TERZO INCOMODO?

E poi sull’amicizia con Giulio:

Perché, poi, non hai nominato Giulio dopo che non ti ha difeso contro Raz?

E Alessia non smette di insistere neanche quando si rivolge a Nancy e Malena, accusate questa volta di aver prima appoggiato Samantha e Giulio nella loro strategia e poi di aver cambiato idea alleandosi con gli altri naufraghi, quando hanno compreso che Samantha non era più tanto simpatica al pubblico a casa:

Ragazze, come mai avete cambiato idea su Samantha? Perché vedevate che il pubblico era tutto dalla parte di Raz?

Insomma la Marcuzzi non ha peli sulla lingua!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>