Giorgio Mastrota, 850mila euro di guadagno grazie alle televendite?

di Ma.Ma. 286 views0

Da anni Giorgio Mastrota ha abbandonato la conduzione per darsi alle televendite: famose quelle dei materassi che l’ex di Natalia Estrada promuove ormai dai tempi dei tempi. E Dagospia, svela i guadagni che proprio gli spot promozionali farebbero fare a Giorgio Mastrota.

Secondo il blog che fa capo a Roberto D’Agostino Giorgio Mastrota riuscerebbe a guadagnare la bellezza di 850mila all’anno mica male per un lavoretto che di certo non è troppo faticoso.

Giorgio Mastrota è il re indiscusso delle televendite Mediaset. Dopo aver raggiunto il successo come conduttore è passato alle telepromozioni, non senza fatica […] Anche perché è arrivato a guadagnare 850mila euro in un anno, come ha ammesso lui stesso. Infatti non esiste prodotto che non riesca a vendere con risultati sorprendenti: dalle pentole ai box doccia, passando per le poltrone e soprattutto i materassi. In tema lui è un vero leader, e sono in molte le donne nell’ambiente dello spettacolo a giurare che Giorgio era bravissimo anche quando ci si cimentava sopra, con prestazioni davvero da record con moltissime famose oggi ben maritate. Ecco perché ancora adesso, a distanza di anni, continuano a chiamarlo Il re dei materassi.

NATALIA ESTRADA, ECCO TUTTA LA VERITÀ SUL MIO ADDIO ALLA TV

Insomma ecco spiegato perché Giorgio Mastrota faccia con così tanto entusiasmo le televendite. Forse in molti pensavano che l’ex conduttore guadagnasse due spicci a sponsorizzare pentole e materassi e invece non sembrerebbe proprio così. Anzi, le televendite sarebbero molto remunerative, e Giorgio Mastrota lo sa bene: beato lui che con un lavoro poco impegnativo (almeno così sembra) riesce a guadagnare decisamente bene!

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>