Anna Falchi, frecciatina al veleno all’ex Denny Montesi

di Ma.Ma. 85 views0

Che i rapporti tra Anna Falchi e Denny Montesi non fossero idilliaci già si sapeva. Nonostante la nascita della piccola Alyssa, che oggi ha tre anni e mezzo, i due non sono riusciti a mantenere rapporti troppo sereni a causa di una storia passata particolarmente burrascosa.

E così non stupisce che Anna Falchi, intervistata dal settimanale Gente, non smetta di sottolineare che la piccola Alyssa la sta crescendo da sola perché il padre (Denny Montesi appunto) è tutto fuorché presente. La showgirl dice di avere un rapporto strettissimo con la figlia, frutto di tantissimo tempo passato insieme. “Siamo affiatate e alleate in tutto, il nostro rapporto mi ricorda molto quello che io avevo con mia mamma quando ero piccola“.

Poi la biondissima Anna spiega meglio il suo punto di vista: “Quando cresci in una famiglia mono-genitoriale ti leghi a doppio nodo con chi senti che per te sta facendo tutto. Con chi ha dolcezza e comprensione, ma pure polso e fermezza“. La showgirl è infatti convinta che una donna costretta a crescere sua figlia da sola, complice l’assenza del padre Denny Montesi, alla fine è come se si sdoppiasse perché arriva a ricoprire anche il posto vuoto lasciato dal padre.

Anche se poi Anna Falchi prova ad ammorbidirsi nei confronti del suo ex (“Quando da San Marino viene a Roma a trovarla, Alyssa é felice: insieme giocano e lui é affettuoso“), la sensazione è che Anna Falchi abbia ancora il dente avvelenato con Denny Montesi.

DENNY MONTESI ATTACCA ANNA FALCHI, MI HA TRADITO

D’altronde il passato se ne sono detti dietro di tutti i colori e non troppo tempo fa, era l’inizio di marzo, lui era intervenuto come ospite a Domenica Live per smentire gran parte delle accuse ricevute da parte della ex Anna Falchi, colpevole (a detta sua) di essersi inventata un sacco di frottole.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>