Belen Rodriguez troppo sexy, rimossi i cartelloni pubblicitari a Milano

di Fabiana 410 views0

Belen Rodriguez in lingerie è troppo sexy, distrae gli automobilisti rischiando di provocare incidenti e il Comune di Milano ha deciso di provvedere facendo rimuovere i cartelloni pubblicitari incriminati.

È esattamente quel che è accaduto a Milano all’angolo tra corso Buenos Aires e via Palazzi dove il cartellone di Belen che posa in lingerie per un marchio di cui è testimonial distrarrebbe un po’ troppo gli automobilisti, con il concreto rischio di causare incidenti.

Abbiamo verificato che molti automobilisti, arrivati all’incrocio fra corso Buenos Aires e via Palazzi, a Milano, anziché concentrarsi sulla guida rivolgono lo sguardo al doppio cartellone. Abbiamo chiesto alla società che ha allestito lo spazio pubblicitario di sostituire l’immagine con un’altra, meno attraente per i conducenti. Guidando, anche la più piccola distrazione può essere pericolosa e quel poster è posizionato in uno dei punti più trafficati della città.

Scrive la Repubblica riportando le motivazioni della Polizia Municipale della zona. Insomma a partire da lunedì i milanesi vedranno le curve di Belen sostituire dalla pubblicità di un profumo che non sortirà di sicuro gli stessi devastanti effetti. La denuncia della pericolosità delle curve di Belen era arrivata dai residenti del comitato di quartiere presieduto da Paolo Uguccioni in una lettere inviata alla Polizia.

BELEN A VLADIMIR LUXURIA, POTEVA CHIAMARMI

L’immagine di una ragazza molto provocante, che compie il gesto di volersi calare le mutandine, cattura l’attenzione dei guidatori, con conseguente grave pericolo di tamponamenti, scontri con motociclisti e investimento di pedoni.

Queste le motivazioni addotte dai residenti le cui lamentele sono state accolte. Immediata è stata anche la reazione-risposta di Belen che su Facebook ha postato una serie di hashtag che fanno intendere come abbia mal reagito alla situazione.

#‎occupiamocidicoseserie #‎mah #‎coseassurde #‎senzargomenti #‎chesaramai #‎diamociunamossa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>