Valeria Marini fa il bagno nella fontana di Trevi e viene multata

di Eleonora Costa 205 views0

Valeria Marini come Anita Ekberg: la showgirl sarda è stata sorpresa a fare il bagno nella famosa fontana di Trevi, a Roma, così come aveva fatto la stessa Ekberg nel film cult La dolce vita. Solo che per Valeria Marini sono arrivati subito gli agenti che l’hanno costretta immediatamente ad uscire comminandole, alla fine dei giochi, anche una multa di 160 euro.

Ma state tranquilli, Valeria Marini non ha voluto emulare Sara Tommasi, che qualche mese fa era stata sorpresa durante una delle sue nottate brave a fare il bagno nella fontana di Trevi insieme ai suoi amici. Valeria Marini aveva solo accolto la sfida lanciata dal programma di Rai 2 Quelli che il calcio e, in diretta, si era appropinquata verso le fredde acque della fontana romana mentre dallo studio il presentatore Nicola Savino commentava la scena.

Si sa però che la fontana di Trevi è sempre super vigilata e non fa strano dunque che dopo pochissimi istanti dal suo ingresso, Valeria Marini sia stata invitata ad uscire dagli agenti che non hanno fatto eccezione, pur trovandosi davanti ad un personaggio famoso (strano ma vero). Insieme a Valeria Marini è stato multato anche l’inviato di Quelli che il calcio, Alessandro Di Sarno, anche lui entrato nella fontana di Trevi per completare il servizio. Alla gag, a quanto pare improvvisata, hanno assistito curiosi e passanti che hanno dimostrato di apprezzare il coraggio di Valeria Marini, una che specie negli ultimi anni ha dato dimostrazione di sapersi calare nelle realtà più disparate (l’esperienza all’Isola dei famosi ve la ricorderete!).

Nelle ultime settimane Valeria Marini era finita al centro della cronaca rosa per essere stata denunciata da un suo ex collaboratore per furto di gioielli. In particolare la showgirl si sarebbe indebitamente appropriata di alcuni anelli e di un bracciale di valore. Una storia alla quale lei si è dichiarata estranea, quando convocata dal Tribunale.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>