Claudio Amendola spiega perché abbandona I Cesaroni

di Maris Matteucci Commenta

Claudio Amendola spiega perché abbandona I Cesaroni

claudio amendola

Claudio Ammendola saluta I Cesaroni, la fiction di canale 5 tutta romana perché ambientata a La Garbatella, storico quartiere della capitale. L’interprete di Giulio Cesaroni, dunque, abbandonerà il set dopo sei anni: le riprese che stanno per cominciare saranno le ultime per lui che poi saluterà il cast che per molti anni gli ha fatto compagnia per dedicarsi ad altro.

In una intervista rilasciata all’Huffington Post l’attore romano ci tiene a sottolineare come alla base della sua decisione non ci siano incomprensioni con i colleghi o motivi strani. Semplicemente, dopo sei anni immerso nella stessa realtà televisiva, Claudia Amendola sente la necessità di tornare a fare cinema.


I Cesaroni è un lavoro che assorbe molto tempo e per cui non hai proprio la possibilità di fare anche altro – dice l’attore romano -. Così ho deciso che questa sarà la mia ultima stagione nella fiction. Non mi andava di abbandonare in corsa, soprattutto in un momento come questo. Lo devo a Mediaset che in questi anni ha creduto molto in me“.

Insomma Claudio Amendola non se l’è sentita di abbandonare la nave già quest’anno visto che altri due protagonisti storici abbandoneranno I Cesaroni: vi abbiamo già parlato infatti dell’addio di Elena Sofia Ricci e Matteo Branciamore, due che hanno fatto la storia di questa serie televisiva. L’attrice toscana non ha rinnovato il suo impegno perché troppo presa dall’altra fiction che la vede protagonista ovvero Che Dio ci aiuti; Matteo Branciamore, pur essendo grato alla fiction che gli ha regalato il successo, ha fatto sapere di avere bisogno di cambiare aria.

I CESARONI 6, PRIME INDISCREZIONI

Insomma I Cesaroni 6 si appresta a vivere una stagione di grandi cambiamenti: proprio per questo Claudio Amendola ha deciso di posticipare il suo addio…

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>