Micol Olivieri sbugiarda Claudio Amendola: nessun litigio sul set de I Cesaroni 5

di Maris Matteucci Commenta

Micol Olivieri sbugiarda Claudia Amendola: nessun litigio sul set de I Cesaroni 5

Vi ricordate quando qualche tempo fa Claudio Amendola aveva parlato di clima teso e atmosfera pesante sul set de I Cesaroni 5?

Ebbene, stando a sentire un’altra protagonista della fiction di canale 5, Micol Oliveri, la situazione non sarebbe esattamente quella fotografata dall’attore romano.


L’interprete di Alice Cudicini dice di non essersi mai accorta di atmosfera pesante sul set anche se precisa che, per ragioni di copione, lei è sempre stata a contatto più con i “giovani” della serie ovvero gli interpreti di Marco (Matteo Branciamore), Maya (Nina Torresi), Rudi (Niccolò Centioni) e Francesco (Alessandro Tersigni). Intervistata in esclusiva da Fanpage la diciannovenne romana sostiene di considerare il cast de I Cesaroni come una seconda famiglia anche perché le riprese, specie per quest’ultima serie, sono arrivate a durare quasi dieci mesi.

CLAUDIO AMENDOLA LITIGA CON I COLLEGHI SUL SET DE I CESARONI 5

Insomma stando a Micol Olivieri non ci sarebbe alcun attrito con i colleghi e la versione raccontata da Claudio Amendola, di conseguenza, non sarebbe corretta. In effetti qualche tempo fa anche Elena Sofia Ricci era intervenuta sulla vicenda sottolineando come anche per lei il ritorno sul set de I Cesaroni fosse stato positivo. Evidentemente o Claudio Amendola è stato ai tempi male interpretato, oppure i disagi di cui ha parlato l’attore romano riguardavano solo la sua persona.

ELENA SOFIA RICCI SBUGIARDA CLAUDIO AMENDOLA?

I Cesaroni 5, intanto, stanno per entrare nel vivo con proprio Micol Olivieri davanti ad una scelta difficile: chi tra Francesco e Rudi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>