Edinson Cavani lascia la moglie per una cassiera di Caserta

di Maris Matteucci Commenta

Edinson Cavani lascia la moglie per una cassiera di Caserta

edinson cavani

La rottura tra Edinson Cavani e la moglie Maria Soledad aveva tenuto banco già nelle scorse settimane sui principali giornali di gossip: il calciatore del Napoli era volato fino in Uruguay per conoscere il suo secondogenito Lucas, nato a marzo, e per cercare di rimettere insieme i cocci del rapporto con la moglie ma a quanto pare il viaggio è servito a poco.

Anche perché il settimanale Chi documenta, con tanto di fotografie, la liason tra Edinson Cavani ed una misteriosa mora ventiduenne, tale Maria Rosaria che farebbe la cassiera in un supermercato di Caserta.


Storie degne di Pretty woman, insomma, con il milionario attaccante del Napoli che avrebbe dunque perso la testa per una ragazza normalissima e lontana dai riflettori. Nelle scorse settimane si era detto che l’amante di Edinson Cavani, la cui presenza avrebbe portato alla rottura tra lui e la moglie, fosse Stefania Fummo, giovane studentessa della Napoli bene che fin da subito aveva negato quanto affermato in esclusiva dalle pagine del settimanale Oggi che era uscito in esclusiva con tanto di foto.

DIVORZIO EDINSON CAVANI-MARIA SOLEDAD, ECCO TUTTI I MOTIVI


Ed invece l’amante di Edinson Cavani sarebbe tale Maria Rosaria
, una ragazza che, qualora fosse confermata la storia con il giocatore partenopeo, avrebbe davvero “vinto” la lotteria. A darne notizia anche su facebook, anticipando di fatto le foto uscite oggi sul settimanale Chi, era stata in anteprima la blogger-giornalista Selvaggia Lucarelli che, in riferimento alla relazione tra il calciatore e la cassiera, aveva indicato Edinson Cavani come nuovo leader del Pd. “Cavani molla la moglie e si mette con una cassiera di un supermercato del casertano. Leader del Pd subito“, questo il post ironico della Lucarelli.

Per il momento, però, i diretti interessati non confermano la notizia: attendiamo fiduciosi.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>