Emma Marrone racconta la sua storia con Stefano De Martino

di Maris Matteucci Commenta

Emma Marrone è felice al fianco di Stefano De Martino

La storia tra Emma Marrone e Stefano De Martino è stata senza ombra di dubbio tra le più chiacchierate del 2011. Soprattutto quando la cantante pugliese e il ballerino professionista di Amici si sono lasciati a causa della sbandata di lui per la ballerina Giulia Pauselli.

Flirt, quello con la diciannovenne concorrente di Amici, durato soltanto poche settimane: il tempo di buttare all’aria il rapporto con Emma Marrone, delusa e ferita per la fine di un rapporto in cui credeva moltissimo.


Stefano De Martino è poi tornato sui suoi passi e con la coda tra le gambe ha chiesto perdono alla Marrone che lo ha ripreso a braccia aperte, nonostante le critiche dei molti fans che non vedevano di buon occhio la nuova unione. La cantante ha sempre sottolineato di avere seguito il suo cuore e ad oggi, dopo un anno di distanza, è sempre più convinta della scelta fatta.

EMMA MARRONE DIFENDE LA SUA VITA PPRIVATA CON STEFANO DE MARTINO

Parlando del rapporto che la lega a Stefano De Martino (i due dovrebbero convolare a nozze entro quest’anno) la cantante, che vedremo presto a Sanremo, dice di avere raggiunto con il suo compagno un equilibrio perfetto. Lui è più spensierato, lei decisamente più “quadrata”. Ma è proprio questo, a quanto pare, il segretto della loro unione. Emma Marrone dice che il compagno, in questo tempo insieme, le ha insegnato a vivere con più spensieratezza e per lei – da sempre amante della precisione e sempre ansiosa – è stato un grandissimo passo avanti.

MATRIMONIO EMMA MARRONE E STEFANO DE MARTINO

Emma Marrone e Stefano De Martino convivono ormai da un anno. E la differenza di età tra i due non pesa per niente stando alle parole della prossima concorrente di Sanremo che ha cinque anni in più rispetto al fidanzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>