Selvaggia Lucarelli critica la frangetta di Michelle Hunziker

di Maris Matteucci Commenta

Selvaggia Lucarelli critica la frangetta di Michelle Hunziker

selvaggia lucarelli

Michelle Hunziker con la frangetta non convince Selvaggia Lucarelli che, sul suo profilo facebook, critica il look della showgirl svizzera che da qualche tempo a questa parte ha optato per la cosiddetta zazzera che le copre la fronte e le conferisce un look più sbarazzino.

Ma la nuova “trovata” non piace alla vulcanica Lucarelli che dice la sua con una frase eloquente che trova subito la pronta risposta dei fan sui social network. “Qualcuno dice alla Hunziker che la frangetta non je sta bene, o le comunicazioni importanti toccano sempre a me in ‘sto paese?“.


C’è chi parte subito all’attacco, accusando la blogger giornalista di essere invidiosa e di parlare e scrivere solo per dire cattiverie senza un motivo ben preciso e chi invece concorda con l’osservazione della Lucarelli: Michelle Hunziker stava meglio con la fronte scoperta e non con la frangetta che, complice anche la gravidanza in corso, la fa sembrare più cicciotella di quello che è.

IL NUOVO TAGLIO DI MICHELLE HUNZIKER CON LA FRANGETTA

Insomma una frase buttata lì tanto per ridere che ha scatenato in pochi minuti una vera e propria “bufera”. Ma la cosa non ci stupoisce visto che quando nel mezzo c’è Selvaggia Lucarelli il popolo web si spacca sempre letteralmente in due: c’è chi apprezza la vena ironica della giornalista che ne ha sempre una per tutti, c’è chi invece la accusa di esser velenosa oltremodo e spesso anche fuori luogo nelle critiche mosse ai personaggi dello spettacolo.

Non è la prima volta, insomma, che Selvaggia Lucarelli scatena il popolo web. E anche i Vip non sembrano sempre approvare le critiche della blogger-giornlista. Un esempio su tutti? Filippo Magnini, nuotatore di professione, che l’anno scorso non prese per niente bene le critiche fatte da selvaggia Lucarelli alla campagna pubblicatria che vedeva protagonista Federica Pellegrini, ai tempi sua fidanzata.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>