Lapo Elkann ladro di auto

di Nadine Chiara Manzoni Commenta

De Martino, racconta di essersi molto stupito quando si è accorto che tra i balordi vi era anche Elkann..

Lapo Il rampollo di casa Agnelli sembra amare le forti emozioni, ai limiti dell’ illegalità.

L’ultimo episodio che lo riguarda è avvenuto all’alba di lunedì nella splendida Capri.

Protagonisti: Lapo e un gruppo di amici da una parte, e un povero tassista dall’altra, Luigi De Martino.

Il tassista avrebbe, infatti, sorpreso Lapo e i suoi amici mentre spingevano un taxi a motore spento, dirigendolo verso una piazzetta.

De Martino, racconta di essersi molto stupito quando si è accorto che tra i balordi vi era anche Elkann.



Il tassista avrebbe cercato di salvaguardare l’auto di un collega (che nel frattempo si trovava al bar), una Fiat Marea, ma la reazione di Lapo sarebbe stata alquanto violenta: insulti e paroloni, in cui Lapo affermava di esser padrone di quell’auto, considerato che l’auto era una Fiat. Tra l’incredulità dei passanti, un tassista si è offerto di accompagnare Lapo e suoi amici in hotel, riuscendo a placare la situazione divenuta abbastanza animata.

Nel frattempo De Martino si è recato al commissariato per raccontare ciò a cui aveva assistito. Nonostante tutto, non è stata fatta alcuna denuncia, perché i tassisti di Capri “si sentono debitori alla Fiat per la splendida macchina Fiat Marea Capri prodotta”.

Il proprietario del taxi, Pietro Vanacore, racconta che episodi simili a questo accadono di frequente a Capri, dove tra una sbronza e l’altra spingere i taxi altrui sembra essere un divertimento… Strano modo di divertirsi!

Nadine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>