Lapo Elkann simula un sequestro, arrestato a New York

di Fabiana 833 views0

Nuovo scandalo per Lapo Elkann che è stato arrestato e poi rilasciato dalla polizia di New York. L’accusa? Il rampollo di casa Agnelli ha simulato il suo sequestro per per chiedere un riscatto di 10mila dollari alla famiglia.

Dopo due notti di bagordi insieme a un escort transgender, fra alcol e droga, Lapo era rimasto senza un centesimo e ha pensato bene di risolvere denunciando il suo sequestro di persona per raccimolare un po’ di denaro.

Il piano non è andato a buon fine ed Elkann è stato arrestato con l’accusa di falsa denuncia.
Fonti vicine al rampollo di casa Agnelli sostengono di non avere nulla da aggiungere in merito alla vicenda, ma è anche vero che c’è poco da aggiungere rispetto a tutti i doverosi dettagli forniti dalla stampa americana, New York Daily News, Daily Beast e Hollywwod reporter, che hanno citato fonti della polizia.

LAPO ELKANN, MI SONO FATTO DA SOLO

Stando alla ricostruzione, Lapo sarebbe sbarcato a New York giovedì scorso in occasione della festa del Thanksgiving day: lì avrebbe contattato un escort, una donna transgender con cui avrebbe trascorso due giorni interi in albergo pagando anche per alcol e droga. La droga a un certo punto è finita ed è stata l’escort a pagarne altra: Lapo avrebbe promesso di restituirle i soldi escogitando il falso sequestro.

LAPO ELKANN CONTRO I FIGLI DI PAPA’: E LUI?

Informata la polizia di essere trattenuto una donna, ha chiesto 10mila dollari per la qua incolumità. Non aveva calcolato che gli Agnelli si sono messi in contatto con la polizia per effettuare la consegna: la coppia è stata bloccata e, capito che l’idea era stata di Lapo è scattata l’accusa.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>