Kevin Smith troppo grasso per l’aereo

di Marina Pellegrino Commenta

E lui, senza neanche pensarci due volte, ha messo tutto sulla sua pagina di Twitter, con tanto di foto con due belle guanciotte..

Chissà quante volte Kevin Smith avrà promesso a se stesso Devo dimagrire, devo dimagrire!
Poi capita di dover prendere un aereo – in questo caso uno della Southwest Airlines – per andare da Oakland a Burbank e, una volta a bordo, di sentirsi dire dal pilota in persona Signore, lei è troppo grasso per un posto singolo.

E lui, senza neanche pensarci due volte, ha messo tutto sulla sua pagina di Twitter, con tanto di foto con due belle guanciotte, mentre è seduto sul sedile dell’aeromobile della stessa compagnia preso subito dopo l’accaduto e con il post “Guardate come sono ciccione sul vostro aereo. Presto! Buttatemi giù!”.



Una volta atterrato a Los Angeles ha anche ironizzato dicendo ai passeggeri e ai membri dell’equipaggio di non preoccuparsi perché ad un certo punto il portellone dell’aereo era stato aperto e lui era stato trasferito fuori.
Il regista americano (tra i suoi film ricordiamo Chasing Amy, Dogma, Clerks; a breve dirigerà Cop Out con Bruce Willis) si era adeguato alla politica della compagnia aerea, la quale prevede per le persone abbondantemente sovrappeso, l’acquisto di due biglietti per l’occupazione di due posti. Salvo poi non salire più sul volo con i due posti prenotati ma su uno successivo, occupando un solo posto.

La Southwest Airlines, che si difende dicendo di anteporre la sicurezza di tutti i passeggeri alle richieste dei singoli, ha comunque fatto le sue scuse più sentite a Smith offrendogli anche un buono da 100 dollari, buono che però è stato rifiutato dal regista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>