Antonella Mosetti commenta la rottura con Aldo Montano, il video!

di Maris Matteucci Commenta

Antonella Mosetti commenta la rottura con Aldo Montano, il video!

Per la prima volta dopo la rottura con Aldo Montano, Antonella Mosetti parla. Lo fa ai microfoni de La vita in diretta ai quali racconta questo periodo particolare per lei.

La rottura con l’atleta azzurro – con il quale era fidanzata da sei anni – è arrivata come un fulmine a ciel sereno nonostante in passato, spesso e volentieri, si fosse vociferato di crisi tra i due.


Antonella Mosetti appare serena. Non spende che belle parole per l’ex fidanzato specificando di non volere però andare nei particolari, per salvaguardare quelli che sono stati sei anni intensi. Al giornalista che le fa notare come la notizia sia arrivata a sorprendere un po’ tutti, la ex lolita di Non è la Rai risponde: “Noi siamo poco pubblici, siamo sempre stati di poche chiacchiere, nel bene, figuriamoci nel male“. Poi con il sorriso sulle labbra si lascia andare ad un “Morto un papa se ne fa un altro” che lascia comunque trasparire un po’ di tristezza.

ANTONELLA MOSETTI SCRIVE SU TWITTER DOPO LA ROTTURA CON ALDO MONTANO

Non si è capito chi ha lasciato chi, ma la sensazione è che a rompere il lungo fidanzamento sia stato Aldo Montano. Ma è solo una nostra impressione, anche perché Antonella Mosetti ha la bocca cucita in proposito. La soubrette dice però di essere serena, di essere una donna che non si volta mai indietro e guarda sempre avanti: “Adesso la mia autostrada è dritta, non mi pento di quello che ho fatto, sono una che si butta e non ha paura di stare male“.

IL VIDEO DI ANTONELLA MOSETTI CHE PARLA DELLA ROTTURA CON ALDO MONTANO


I sei anni con Aldo Montano non andranno nel dimenticatoio:
Devo pensare che sono stata fortunata perché ho provato emozioni fortissime e vere. C’è chi non riesce a provarle in tutta la vita, almeno io l’ho fatto“. E sul futuro, Antonella Mosetti dice: “Non sono una che frequenta uomini tanto per fare, concedo al massimo una cena“. Poi deve partire la storia. Uomini fatevi avanti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>