Elena Santarelli debutta su Twitter

di Fabiana Commenta

La showgirl mostra il suo “restauro” passando dal parrucchiere e dalla truccatrice

Dopo le star hollywoodiane, la Twitter mania contagia anche i vip nostrani che non si lasicano scappare l’occasione di condividere anche semplici banalità con tutti.

E così dopo Elisabetta Canalis e Melissa Satta anche Elena Santerelli debutta sul social network più trendy del momento e posta alcuni messaggi con tanto di foto per far sì che tutti siano partecipi della sua intensa giornata di lavoro.

Elena Santarelli vuole sposare Bernardo Corradi ma lui non glielo chiede

Si comincia con un foto in cui la showgirl si mostra struccata, anche se il trucco c’è e di vede: la Santarelli è struccata ma indossa un cappellone di lana e Rayban scuri a coprire gli occhi scrivendo di non essere sempre come appare nelle foto patinate.

Poi sosta dal parrucchiere e col capello svelato dalla foto direzione Cologno Monzese.

Nuova sosta dalla truccatrice per il pronto restauro, make up, ciglia finte per avere uno sguardo più magnetico e più intenso, un tocco di fard per delineare i lineamenti ed ecco la showgirl pronta per la registrazione di Kalispéra!

L’ultima foto ritrae Elena dopo il restauro e la collega Melissa Satta.

Qualche tempo fa si vociferava del fatto che la Santarelli e la Satta non si sopportassero proprio anche a causa dell’amicizia di Elena con la Canalis.

Melissa Satta e Elena Santarelli vanno a fare spesa insieme

E invece solo pochi giorni dopo ecco le neo colleghe che vanno a fare la spesa insieme.

Insomma anche la Santarelli, compagna del calciatore Bernardo Corradi e madre del piccolo Giacomo nato nel 2009 si è lasciata contagiare dalla Twitter mania per stare al passo con i tempi e scrivere in quasi ogni momento della giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>