Carmela Gualtieri non crede al tradimento di George Leonard e si scaglia contro Novella 2000

di Maris Matteucci 1

Carmela Gualtieri non crede al tradimento di George Leonard e si scaglia contro Novella 2000...

Proprio ieri il settimanale Novella 2000 era uscito in edicola con un servizio relativo al presunto tradimento di George Leonard nei confronti della compagna (incinta) Carmela Gualtieri.

A corredo della notizia, una bella intervista rilasciata dalla presunta amante dell’ex gieffino, tale Sarah Manzoni, che con tanto di prove (sms e messaggi su facebook) aveva confermato di avere avuto una relazione parallela con George Leonard, conclusasi nel momento in cui la diciannovenne aveva scoperto della gravidanza di Carmela Gualtieri.


Oggi, sul suo profilo Twitter, Carmela Gualtieri interviene per specificare che non c’è stato alcun tradimento da parte di George Leonard. La siciliana, anche lei ex gieffina (è proprio nella casa del Gf che ha conosciuto George Leonard) dice che si tratta solo di una montatura.

Novella 2000 si sarebbe insomma presa gioco di lei e del compagno perché entrambi si sarebbero rifiutati di posare per un servizio fotografico prima della nascita della loro piccolina (che si chiamerà Violante). Insomma Carmela Gualtieri crede ciecamente al compagno George Leonard ed anzi punta il dito contro il settimanale che, a detta sua, si sarebbe inventato l’intervista a Sarah Manzoni, una diciannovenne solo in cerca di un po’ di notorietà.

GEORGE LEONARD HA TRADITO CARMELA GUALTIERI (INCINTA)

La notizia, ieri, era stata accolta con grande ilarità dal popolo web che non si era lasciato sfuggire l’occasione per lanciare qualche commento ironico su George Leonard che alle scappatelle è stato sempre particolarmente avvezzo. Anche dentro la casa, seppur impegnato con la madre di suo figlio Dan, George Leonard aveva intrapreso una relazione proprio con Carmela Gualtieri davanti all’occhio delle telecamere…

Commenti (1)

  1. A carmela.. va facci i pali e porci va!!!
    Si a vergogna da sicilia!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>