Raoul Bova, un anno sabbatico da dedicare ai figli

di Fabiana 127 views0

Raoul Bova ha deciso di prendersi un anno sabbatico tutto da dedicare alla famiglia. La nascita della piccola Luna, avuta dalla compagna Rocio Morales pochi mesi fa, deve aver cambiato momentaneamente le priorità dell’attore che ha deciso di dedicarsi completamente alla sua nuova famiglia e al suo ruolo di padre.


Ad annunciare le sue intenzioni è stato l’attore nel corso della partecipazione a un evento benefico promosso dalla onlus Sorridendo.

In questo periodo sono in un momento di riflessione. Mi sono preso un anno sabbatico perché voglio dedicarmi ai miei figli. Ho intenzione di fare un progetto diverso da quelli fatti finora. Sto anche pensando di fare progetti che riempiono il cuore.

Ha spiegato l’attore che starà lontano dal lavoro per un po’ per dedicarsi soprattutto ai figli e magari recuperare un po’ di tempo perduto. Se l’attore romano è diventato papà di una femminuccia per la prima volta con la nascita di Luna, ha anche altri due figli nati dal lungo matrimonio con la ex moglie, Chiara Giordano. Francesco ha 16 anni e Alessandro ha 15 anni e forse l’attore ha deciso di trascorrere del tempo in più con loro dato che stanno attraversando una fase delicata come quella dell’adolescenza.

RAOUL BOVA E ROCIO MORALES, È PACE FATTA

Di certo per l’attore quello appena trascorso non deve essere stato molto facile: la separazione da Chiara Giordano non è stata indolore e ha catalizzato per mesi l’attenzione del gossip.

Al divorzio sono sono seguiti i litigi e le querele con la ex suocera, l’avvocato Maria Bernardini De pace, ma sembra che adesso Bova sia deciso a stare lontano dallo schermo e dal set per dedicarsi totalmente alla famiglia e magari distendere i rapporti civili.

photo credits|getty images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>