Laura Pausini scrive sul web dopo la nascita di Paola

di Gianni Puglisi 322 views0

La notizia della nascita di Paola aveva fatto rapidamente il giro del web: in tantissimi, tra i fans di Laura Pausini, aspettavano trepidanti il lieto evento che era atteso per la prima settimana di febbraio.

E puntuale Paola è arrivata proprio per la data in cui era attesa: dopo pochissime ore dal parto sul sito di Laura Pausini è apparso un messaggio nel quale si annunciava la nascita della piccola.


Oggi a distanza di pochissimi giorni dal lieto evento, la cantante torna a scrivere sul web per dare nuovi informazioni. Intanto dice di essere tornata a casa insieme alla piccola Paola e al compagno, il chitarrista Paolo Carta. Quindi Laura Pausini ci tiene a ringraziare tutti coloro che si sono presi cura di lei durante il suo “soggiorno” in ospedale. “Siamo tornati a casa con Paola e stiamo molto bene – si legge sul sito ufficiale della cantante -. Ringraziamo di cuore il reparto Maternità Ospedale Maggiore Azienda Usl di Bologna e tutto il personale infermieristico per le cure e la premura con la quale hanno assistito la bimba e me. Il nostro particolare e sincero ringraziamento è per i dottori Giacomucci Evaldo, Scagliarini Giorgio, Gregorini Paolo e Sandri Fabrizio. Grazie alla loro straordinaria professionalità e dedizione ci hanno aiutato a coronare il nostro sogno più grande!“.

Da molto tempo infatti Laura Pausini cercava di rimanere incinta ma la lieta notizia sembrava non arrivare mai. Ecco perché a settembre, quando la cantante ha annunciato la gravidanza durante un raduno con i suoi fans, la commozione è stata tanta. Durante la gravidanza Laura Pausini ha dovuto fare i conti anche con il rancore della ex moglie di Paolo Carta, attuale compagno della cantante, che l’aveva accusata di averle portato via il marito. Uno spiacevole diverbio a distanza con Laura Pausini che ha cercato di non alimentare ulteriori polemiche limitandosi dunque soltanto a puntualizzare la sua situazione. Troppa la felicità per la gravidanza in corso: nessuna polemica avrebbe potuto rovinarle questo momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>