Laura Pausini, donna realizzata solo da quando sono madre

di Ma.Ma. 122 views0

Laura Pausini è da molti anni ormai una artista di successo eppure, in una intervista a Vanity Fair, lei stessa ammette di sentirsi felice e realizzata solo da quando è diventata madre della piccola Paola, che oggi ha due anni ed è la gioia della sua vita. Prima sì, c’erano i successi professionali, la carriera, i soldi, ma adesso tutto è diverso e anche lavorare lo è: perché Laura Pausini sa che a casa c’è la sua bambina ad aspettarla.

Ecco cosa ha detto la cantante che, solo pochi giorni fa, aveva denunciato su Twitter l’ignoranza di alcune persone che in volo per Miami le avevano impedito di stare accanto a sua figlia per la traversata.

Prima mi mancava tutto, non bastava la musica a completarmi. Forse non dovrei dirlo, ma io mi sento davvero realizzata solo da quando sono madre. Oggi mi sento più forte. Anche nel lavoro: da quando c’è Paola non ho paura a dire dei no, sono più capace di scegliere da sola. […] Perché sono stata troppo male, prima. Perché l’unico mio vero sogno è lei. Grazie a Paola, sono stati i due anni più belli della mia vita. Anche a livello professionale, perché lavorare sapendo che a casa c’è lei ad aspettarmi riempie tutto di significato diverso.

Per lungo tempo infatti Laura Pausini ha cercato di rimanere incinta senza riuscirci. E quando è successo è stata la donna più felice del mondo. Per questo motivo rivolge un pensiero a tutte quelle donne, anche amiche, che stanno vivendo la sua stessa situazione:

So cosa vuol dire desiderare un figlio che non arriva, so che per una donna è una delle cose più frustranti e dolorose, così dolorosa da non poterla spiegare. E siccome ho tante amiche e conoscenti in questa situazione, a Dio dico: non te ne chiedo un altro, ma dallo per favore a quelle lì, che lo aspettano e non arriva.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>