Max Gazzè critica X Factor

di Ma.Ma. 1.183 views0

Sono tanti gli artisti che criticano i talent e tra questi c’è anche Max Gazzè, apprezzato cantautore romano che, pur avendo partecipato a X Factor in Spagna nella selezione dei gruppi di Alvaro Soler, non sembra apprezzare troppo il programma condotto da Alessandro Cattelan.

In una recente intervista rilasciata a Il Corriere-Sette, Max Gazzè ha reso noto il suo punto di vista concentrandosi proprio su X Factor che a breve comincerà su Sky con la gara vera e propria. Dice il romano:

MAX GAZZÈ, NON SONO IN GRADO DI AVERE UN RAPPORTO DI COPPIA

A X Factor ogni giudice ha un ruolo. E io non credo che sarei capace di recitarne uno. Quest’estate ho fatto le selezioni della sezione ‘gruppi’ con Alvaro Solèr, in Spagna. Prima X Factor mi sembrava solo la sagra del bel canto. Ora hanno ampliato un po’ gli orizzonti. Ma troppo spesso nei talent si vedono copie di copie di copie di cantanti. L’emotività non passa. E allora si cerca di riprodurla artificialmente con un gigantesco corredo di immagini. Credo ci sia anche un discorso legato al passaggio dall’analogico al digitale. L’analogico, il vinile e la cassetta col nastro riuscivano a trattenere anche le frequenze elettromagnetiche dell’artista, l’empatia del musicista. E con esse le emozioni tipiche che si provano durante un concerto live. L’opera d’arte che si compie nel momento in cui si fa tramite tra le emozioni dell’artista e chi contempla l’opera. Con il digitale, invece, al momento non si riesce a replicare quelle frequenze, quell’empatia. E quindi l’ascolto della musica oggi rimane a un livello di interpretazione cerebrale, non riesce ad essere emotivo. E allora che cosa si fa? Si compensa con le immagini, con gli show. Costruendo quelle grandi pantomime che sono i talent

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>