Salvo Sottile polemico su facebook dopo la chiusura di Linea Gialla

di Ma.Ma. 98 views0

Avventura sfortunata quella del giornalista Salvo Sottile a La7: il suo programma, Linea Gialla, fa flop e chiude dopo una ventina di puntate per gli ascolti considerati davvero troppo bassi anche per un programma che va in onda su una rete un po’ meno seguita delle altre. Inutile dire che Salvo Sottile ci rimane malissimo, lui che già questa estate aveva lasciato rete 4 e il suo Quarto Grado con il dente avvelenato.

Su facebook, Salvo Sottile scrive un messaggio breve ma carico di significato per dire di essere dispiaciuto di come siano andate a finire le cose: “L’avventura di Linea Gialla finisce qui, ma a me (che ci ho creduto) quella linea resterà sempre nel cuore. Spero mancherà un po anche a voi“. Un messaggio che a molti è sembrato un po’ polemico nei confronti di qualcuno che evidentemente, a differenza sua, non ha creduto troppo in quel programma.

Insomma lavorativamente parlando non è un momento esaltante per Salvo Sottile che adesso si ritrova momentaneamente disoccupato anche se a quanto pare, all’orizzonte, potrebbe esserci già un nuovo impegno per il giornalista. Che con Linea Gialla, in queste settimane di messa in onda, era riuscito a cogliere appena il 3% di share: un dato considerato davvero troppo basso da La7 che ha dunque optato per la chiusura della trasmissione.

SALVO SOTTILE ABBANDONA QUARTO GRADO, ECCO I MOTIVI

I motivi non sono stati resi noti ma insomma sono facilmente comprensibili. D’altronde il successo di una trasmissione è decretato dai numeri e quando questi non ci sono il gioco è presto fatto. Forse, con il senno di poi, Salvo Sottile avrebbe fatto meglio a rimanere al timone di Quarto Grado, trasmissione che ha condotto per molti anni con buonissimi risultati. E invece questa estate ha deciso di dimettersi, in disaccordo con i programmi degli alti vertici.

foto facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>