Laura Barriales critica gli italiani, troppo fissati con la bellezza

di Ma.Ma. 120 views0

Viene dalla Spagna ma l’Italia è la sua seconda casa. Stiamo parlando di Laura Barriales che da anni ormai abita nel nostro paese. All’Italia e agli italiani è affezionatissima anche se ci sono alcuni aspetti della nostra cultura che non vanno tanto a genio alla ex di Sete Gibernau.

Per esempio il fatto che in Italia si sia troppo fissati con la bellezza e l’aspetto fisico. Non solo le donne, che tendono sempre ad essere perfette in ogni occasione, ma anche gli uomini sempre eccessivamente scrupolosi quando si parla di look. Questo aspetto pesa alla spagnola che invece sottolinea come nel suo paese, anche in televisione, una donna può fare carriera pur se non bellissima. A Vero Tv, Laura Barriales dice di trovarsi bene nel nostro paese tranne che per questo aspetto che ci differenzia molto dalla Spagna. Eppure anche lei è approdata in televisione sicuramente non per le sue capacità ma per il fatto che è davvero molto bella. Nonostante tutto però la conduttrice di Mezzogiorno in famiglia non si arrende al fatto che sia la sola bellezza a poter spalancare le porte dello spettacolo alle donne.

LAURA BARRIALES, FISICO AL TOP A FORMENTERA!

E’ per questo che, negli anni, ha cercato di migliorarsi sotto l’aspetto lavorativo per arrivare sempre pronta quando chiamata in causa. Da quattro anni è alla guida della trasmissione di Rai 2 Mezzogiorno in famiglia ma un paio di stagioni orsono era stata ingaggiata anche come opinionista nel reality L’isola dei famosi, sempre dalla Rai. Quella parentesi però per lei è durata davvero pochissimo. Laura Barriales decise di abbandonare in corsa, dopo poche puntate, perché stufa di fare il soprammobile in studio visto che in pratica non parlava quasi mai, “chiusa” dai ritmi incalzanti della trasmissione. Insomma coerente con i suoi ideali…

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>