L’Isola dei Famosi, Efe Bal, alcuni parlamentari miei clienti partecipano al Family Day

di Fabiana 196 views0

Efe Bal potrebbe essere fra i prossimi concorrenti de L’Isola dei Famosi 2016, il reality condotto da Alessia Marcuzzi e in attesa della conferma il trans più chiacchierato del momento attira l’attenzione del gossip ed è pronta a scatenare un polverone.

Efe Bal non ha usato giri di parole e nel di un’intervista rilasciata a Il Tempo ha detto chiaramente che ci sono dei politici che sono suoi clienti. Tutto regolare? Non molto dato che si tratta degli stessi parlamentari che poi partecipano al Family Day.

Sì è vero, vengono da me e poi vanno al Family Day, 6/7 parlamentari. Ma non li critico neppure per la loro scelta di votare per le unioni civili perché comunque tutti viviamo per stare meglio, per guadagnare soldi, e loro, probabilmente, per difendere ciò che hanno e il loro lavoro dicono che voteranno no sulle Unioni Civili e sostengono di essere contrari a tutto questo perché sono padri di famiglia eccezionali.

Ha detto Efe Bal che però intende mantenere l’assoluta privacy dei suoi clienti evitando accuratamente di fare nomi e cognomi.

Io non posso nominare questa cosa qui, da sempre nella mia esistenza vivo una vita tranquilla, molto. Sono molto conosciuta e non faccio nomi e cognomi.

VLADIMIR LUXURIA, SONO STATA L’AMANTE DI UN NOTO POLITICO DEL CENTODESTRA

D’altra parte Efe Bal non ha mai nascosto neppure le sue simpatie per Salvini e per la Lega Nord, ma le sue dichiarazioni indubbiamente scomode mettono con ogni probabilità a rischio la sua partecipazione al reality Mediaset. E non è nemmeno la prima volta che trapelano informazioni del genere dato che Vladimir Luxuria ha rivelato di essere stata per molti anni l’amante di un noto e importante politico italiano.

photo credits|Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>