Fiorello, non ho intenzione di parlare di Marco Baldini

di Emma 1.462 views0

Tornato in televisione con l’Edicola Fiore, appuntamento speciale che andrà in onda per dieci puntate, Fiorello ha parlato per la prima volta del suo attuale rapporto con Marco Baldini, suo storico ex amico e spalla radiofonica e televisiva in programmi di successo.

O meglio, intervistato da Giuseppe Cruciani, ospite de La Zanzara, Fiorello non ha voluto sbilanciarsi troppo su quanto è accaduto due anni fa quando Baldini, di punto in bianco, decise di lasciare la trasmissione di Rai 1 che conducevano insieme.

Se Marco Baldini, qualche tempo fa aveva accusato l’ex amico di avergli voltato le spalle rifiutandosi di aiutarlo, la versione di Fiorello è un’altra.

Dico solo che i fatti sono sotto gli occhi di tutti. Stavamo lavorando insieme su Radio 1. Ad un certo punto ha detto ‘Io vado via, non voglio più lavorare perché ho dei problemi’. E se ne è andato. Tutto qua.

Ha detto lo showman che, nonostante sia rimasto sul vago, ha lanciato in qualche modo un appello a Baldini spronandolo a cambiare veramente.

MARCO BALDINI, CON FIORELLO HO CHIUSO I RAPPORTI

C’è sempre un grande affetto e sempre ci sarà. Qualsiasi cosa possa accadere nella vita quello non può cambiare. Certo, insomma… Marco si desse una mossa e decidesse veramente, se lo volesse, di cambiare. Non è che tutti siamo stati santi nella vita, anche io ho avuto i miei problemi. Ad un certo punto, quando ho deciso di dire basta, ho detto basta e la messa è cambiata. Evidentemente lui ancora…. adesso, non lo so, non lo sento da un po’ di tempo. Fino a quando lo sentivo ancora aveva dei problemi.

Ha concluso Fiorello lasciando intendere di aver definitivamente interrotto i rapporti con il suo storico amico. Non resta che attendere la replica (quasi certa) di Marco Baldini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>