Claudia Galanti in lutto chiude la pagina Instagram

di Fabiana 56 views0

Claudia Galanti sta cercando di superare il terribile lutto che l’ha colpita qualche settimana fa con la morte improvvisa della figlia Indila Carolina, ma il dolore è troppo forte e la showgirl paraguayana ha scelto di tenersi lontano dai riflettori.


Solo ieri Claudia Galanti ha chiuso il suo profilo Instagram nel tentativo di metabolizzare il dolore.

La showgirl, sempre attivissima sui social nel mostrare la sua vita fra il lusso e gli affetti della famiglia, pochi giorni fa ha pubblicato una pagina nera su Instagram proprio come aveva fatto l’ex compagno Arnaud Mimran. Poi il silenzio anche se qualche giorno fa una delle sue storiche amiche aveva cercato pubblicato una foto che la ritraeva insieme al suo primogenito Liam intenta a preparare l’albero di Natale.

Insomma dopo il dramma Claudia Galanti ha cercato di farsi forza e di andare avanti con la sua vita anche e soprattutto per il bene dei suoi due figli, Liam e Tal Harlow. A distanza di qualche giorno però la showgirl ha deciso di vivere il dolore privatamente e ha chiuso il suo profilo Instagram: non si sa se si tratti ancora di una soluzione definitiva, ma è chiaro che la Galanti ha necessità di stare solo insieme ai suoi figli senza condividere i suoi privati con i suoi followers.

CLAUDIA GALANTI, PRIMA FOTO DOPO LA MORTE DELLA FIGLIA

La notizia della tragica morte della terzogenita di Claudia Galanti e Arnaud Mimran era stata divulgata da Verissimo che aveva parlato di morte improvvisa e di rigurgito nel sonno. A distanza di qualche giorno le indiscrezioni si sono affastellate e la coppia Mimran-Galanti ha deciso di ringraziare tutti quelli che gli sono stati vicini in questi giorni e di chiarire la situazione spiegando che la morte della figlia è stata causata da batterio e non dal rigurgito di cui si era parlato agli inizi.

Photo Credits | Instagram Claudia Galanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>