Giulia Michelini spiega perché abbandona Squadra Antimafia

di Maris Matteucci Commenta

Giulia Michelini spiega perché abbandona Squadra Antimafia

Tutte le esperienze, anche le più belle, devono avere una fine. E’ questo che pensa Giulia Michelini, attrice romana di successo che da molti anni presta il volto alla mafiosa Rosy Abate in Squadra Antimafia.

Le riprese di Squadra Antimafia 5 sono da poco terminate (divise tra Catania e Roma) e Giulia Michelini ha annunciato a Vero Tv che quella che si è appena conclusa sarà l’ultima stagione nei panni della perfida Rosy Abate, che nell’ultima stagione ha tenuto i telespettatori incollati alla televisione per la storia clandestina con Domenico Calcaterra.



La romana abbandonerà dunque la fortunata fiction di canale 5 che le ha regalato grande popolarità
: “Quella di Squadra Antimafia è una bella esperienza professionale, che mi sto portando dietro da una vita e che concluderò quest’anno“, ha rivelato a vero Tv. L’attrice dice di essere felice ma anche triste per la parentesi che si andrà a chiudere. Non dimentica la popolarità che le ha regalato il personaggio di Rosy Abate ma allo stesso tempo è convinta di volersi staccare da quel personaggio per fare nuove esperienze.

SQUADRA ANTIMAFIA 5, PRIME INDISCREZIONI

La paura di rimanere “ingabbiati” in un preciso personaggio colpisce molti attori che all’improvviso, dopo molti anni nella stessa serie tv, decidono di abbandonare. In questi giorni, per esempio, anche Matteo Branciamore (volto storico dei Cesaroni con il personaggio di Marco) ha annunciato il suo abbandono.

Tornando a Giulia Michelini, l’attrice già l’anno scorso, dopo la fine di Squadra Antimafia 4, aveva annunciato che avrebbe abbandonato la fiction. Ora la cosa da capire è: che fine avranno scelto per lei i produttori di Squadra Antimafia 5? Riuscirà a fuggire dalla polizia, che da troppi anni ormai la sta cercando, o ad attenderla ci sarà qualcosa di molto più tragico? Occorrerà aspettare la prossima serie di Squadra Antimafia per scoprirlo!

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>