Tra Alexandre Pato e Stephany Brito è finita

di Marina Pellegrino Commenta

L’attaccante del Milan Alexandre Pato e la giovane attrice Stephanie Brito, dopo solo nove mesi di matrimonio e con grande sorpresa di tutti..

L’attaccante del Milan Alexandre Pato e la giovane attrice Stephany Brito, dopo solo nove mesi di matrimonio e con grande sorpresa di tutti, si sono lasciati.

L’agente del calciatore, Gilmar Veloz, avrebbe dichiarato al quotidiano brasiliano Extra che Pato si sarebbe già trasferito in un hotel, lasciando l’appartamento di Milano dove viveva insieme a Stephanie, e avrebbe incaricato i suoi legali di procedere con i documenti per il divorzio.



Ma che fine ha fatto tutto l’amore che uno manifestava pubblicamente per l’altro? Lei, fidanzata storica del milanista, che non si perdeva una sola partita dell’amato e, per lui, faceva il tifo dalla tribuna. Lui che ad ogni gol disegnava con le mani un cuoricino e lo rivolgeva in direzione della moglie che lo guardava piena d’orgoglio. Cosa sarà mai successo?

La prima avvisaglia di burrasca tra i due risalirebbe allo scorso 8 aprile, quando Pato è arrivato da solo al gala annuale organizzato da Clarence Seedorf per beneficenza, il “First Annual Champions Gala”.
Secondo alcune indiscrezioni e stando a quanto pubblicato da Extra, il Papero, nel periodo in cui è rimasto fermo per un infortunio, si sarebbe dato alla bella vita frequentando parecchi locali parigini in compagnia dell’amico Ronaldinho.

Li ricorderemo felici all’altare protagonisti di una “modesta” cerimonia da milioni di dollari, tra le lacrime di Stephanie nel vedere il suo sposo attenderla con impazienza e la commozione di Pato nell’ammirare la bellezza della sua sposa in abito bianco mentre entrava in chiesa (con un’ora di ritardo!), e mentre fuggono via insieme a bordo di una Rolls-Royce…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>