Al Bano contro gli omosessuali

di Nadine Chiara Manzoni Commenta

Il cantante parla dell’ omosessualità in termini abbastanza duri, sottolineando il fastidio nei confronti di alcune loro manifestazioni..

Il cantante Al Bano si confessa in un’ intervista, in cui parla del rapporto con la sua famiglia, con le sue ex donne e in cui esprime alcune considerazioni sull’ omosessualità che faranno certamente discutere.

Il cantante parla dell’ omosessualità in termini abbastanza duri, sottolineando il fastidio nei confronti di alcune loro manifestazioni, primo tra tutti il gay pride. Queste le parole di Al Bano: “ I gay pride a uno vaccinato come me possono far ridere, purtroppo, ma se li vedesse mia figlia piccola mi darebbe fastidio”.


Questo è solo una minima parte di tutta una serie di esclamazioni non proprio felici nei confronti degli omosessuali. Il cantante di Cellino San Marco continua l’ intervista associando l’ omosessualità ad un’ “imperfezione” dalla quale si può guarire. Definisce l’ omosessualità uno strano scherzo della natura, sottolineando il suo dispiacere per chi “soffre” di tale problema: “Come padre, mi avrebbe dato fastidio avere un figlio o una figlia che non appartiene al suo sesso, però bisogna fare i conti con la natura, e la natura, a volte, gioca strani scherzi.


Ma, grazie a Dio, non ho mai avuto di questi problemi. E mi dispiace tanto per chi li ha”. Siamo nel 2009 ma le parole di Al Bano sembrano essere uscite dalla bocca di un medievale. D’ altronde, in quanto personaggio pubblico, Al Bano ha sempre dimostrato di essere un uomo particolarmente legato alla tradizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>