Shakira e Piquè ricattati con un video hard?

di Fabiana Commenta

La cantante sarebbe ricattata da una sua ex dipendente in possesso di un video hard

Procede a gonfie vele la storia d’amore fra la cantante Shakira e il calciatore Gerard Piquè, ma forse la pace potrebbe durare poco e la tranquillità della coppia potrebbe essere turbata da uno scandalo.

Secondo il sito Tv Notas infatti una (ex) dipendente della popstar sarebbe in possesso di un video hard fra i due piccioncini.

La donna avrebbe ripreso la coppia in atteggiamenti molto intimi (si tratterebbe di un rapporto orale) e ora starebbe ricattando Shakira tentando di estorcerle del denaro per evitare che il video possa essere reso pubblico.

In realtà non si sa ancora quanto la notizia sia effettivamente fondata, ma al di là di ciò era noto fin da subito quanto la relazione fra la cantante e il calciatore fosse passionale.

E non sarebbe neppure la prima volta che la cantante viene ricattata per dei presunti video hard. Sembra infatti che qualcosa del genere sia già accaduto con due suoi ex, Antonio de la Rua e il cantante spagnolo Alejandro Sanz anche se i video non sono mai finiti in circolazione.

Shakira mostra nuovo look su Twitter

L’intesa fra la bella cantante colombiana e il difensore del Barcellona e della Nazionale spagnola sembra essere molto solida e la rivista People diffonde addirittura la notizia che cantante sia già in dolce attesa ipotizzando addirittura le nozze prima della nascita del piccolo.

Ma non sarebbe neppure la prima volta che viene data la notizia, rivelatasi poi infondata, di una sua gravidanza.

Naturalmente la popstar non ha ancora né confermato né smentito tutto, ma era apparsa in gran forma in occasione della cerimonia della consegna del Pallone d’oro 2012 inguainata in un lungo abito rosso da sirena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>