Irina Shayk nuda per FHM

di Fabiana Commenta

La fidanzata di Cristiano Ronaldo rivela di amare Dostoevskij, la musica classica e di scrivere poesia quando è giù di morale

Irina Shayk è di nuovo seminuda sulle pagine di una rivista. Stavolta Irina mette in mostra in suo fisico da urlo sull’edizione sudafricana della rivista FHM.

E non si tratta del solito servizio fotografico come testimonial, ma di una vera intervista in cui Irina vuole mettere bene in chiaro che oltre ad essere indiscutibilmente bella è anche molto intelligente.

Da perfetta russa, Irina ama moltissimo leggere, in particolare i classici di Dostoevskij e Murakami, ma anche libri di storia e sugli animali, e adora la musica, soprattutto quella classica, ma anche l’hip hop e l’RnB.

Irina Shayk è seminuda su Esquire, ma non vuole posare per Playboy

Insomma una ragazza molto lontana dallo stereotipo della bella senza cervello che ama scrivere poesie quando si sente giù di morale.

La fidanzata di Cristiano Ronaldo sembra essere davvero la donna perfetta: bella, sexy e anche intelligente. Sarà per questo che Cristiano Ronaldo avrà deciso di non lasciarsela scappare: sembra proprio che la coppia convolerà a nozze in estate.

Nell’intervista, Irina rivela un particolare inedito della sua adolescenza. Non sempre è stata ammirata e corteggiata: quando frequentava la scuola, la modella era considerata troppo alta e magra dai suoi compagni.

Irina Shayk è Babbo Natale per Intimissimi

Fra gli scatti sexy del servizio fotografico in cui Irina mette in evidenza il suo bellissimo volto e il corpo conturbante, la bella modella ammette di non essere una grande fan del calcio, anche se si trova costretta a seguirlo per via del fidanzato.

Irina ha raggiunto la popolarità grazie soprattutto al ruolo di testimonial per il brand di lingerie Intimissimi anche se di recente è stata sostituita dalla connazionale, Tanya Mityushina, praticamente la sua versione bionda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>