Sara Tommasi senza veli per New Look

di Fabiana Commenta

La soubrette di nuovo nuda sulla copertina della rivista francese New Look

In una recente intervista, Sara Tommasi aveva dichiarato di essersi lasciata alle spalle un periodo difficile della sua vita.

Felice e innamorata del suo compagno, il conte Alessandro Verga Ruffo Menon, con il quale convive da qualche mese (nell’aristocratica tenuta di lui) Sara aveva detto di volersi sposare e di voler pensare a un figlio, insomma di volere una vita normale anche considerando il suo attuale lavoro part time presso lo studio di un commercialista.

Ma come si dice, il lupo perde il pelo, ma non vizio e la soubrette, cede di nuovo e torna al suo antico amore, il nudo.

Sara Tommasi lavora part time da un commercialista

Dopo essersi denudata per Luigi Alfonso Marra ed essere rimasta in mutande per le strade della Capitale, dopo essere stata cacciata dal Chiambretti Night con l’accusa di non indossare gli slip, eccola mostrare ancora una volta le sue grazie sulla copertina della rivista francese New Look dove appare rigorosamente svestita da groupier.

D’altra parte Sara fa del tutto per guadagnarsi un po’ di spazio nel gossip e ci riesce anche considerando le sue recenti performance sessuali quotidiani con il suo attuale compagno.

Sara Tommasi rivela di fare sesso 5 volte al giorno

All’interno della rivista francese dal titolo più che esplicito, Sara, il sesso all’italiana, la showgirl non vuole certo sentirsi definire una escort, ma dice di essere una che “ha frequentato dei ricchi signori”.

E la lista di conoscenze di potenti è lunga, da Berlusconi a Gheddafi a Putin. Anche in questo caso la risposta è pronta visto che per Sara, è imprescindibile che chi fa spettacolo, come lei, deve necessariamente avere conoscenze importanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>