La fidanzata di Marco Simoncelli si è fatta tatuare la scritta Sic sull’anulare

di Maris Matteucci Commenta

Kate Fretti si è fatta tatuare il nome del fidanzato Marco Simoncelli sull'anulare...

Sette mesi sono pochi per tornare alla vita dopo una tragedia come quella che ha colpito la famiglia di Marco simoncelli, il campione di MotoGp scomparso lo scorso 23 ottobre a Sepang, in Malesia, mentre era in pista.

Ed è così anche per Kate Fretti, la fidanzata da cinque anni di Marco Simoncelli che a distanza di mesi ancora non riesce a guardare avanti anche se un po’ di strada l’ha fatta, se non altro per rendere fiero il suo “amore”.


Intervista da Vanity Fair, la ventenne bergamasca racconta questi mesi senza Sic, come tutti lo chiamavano. “Abito ancora a Coriano, nella casa in cui sarei dovuta andare ad abitare con Marco – rivela -. Mangio con la sua famiglia, poi la sera saluto e vado nella casa accanto, nel letto che avrei dovuto condividere con lui“. Si era detto, all’indomani della scomparsa di Marco Simoncelli, che Kate Fretti sarebbe ritornata in tempi rapidi a Bergamo, sua città natale. Invece la ventenne confida di non esserci riuscita: “Forse per via del mare, qui dopo pranzo in dieci minuti sei in spiaggia con gli amici“.

KATE FRETTI TORNA AD ABITARE NELLA CASA COSTRUITA CON MARCO SIMONCELLI

La fidanzata di Marco Simoncelli lavora a tempo pieno nella Fondazione dedicata al campione di MotoGp e nega di essere diventata l’assistente di Valentino Rossi come invece avevano scritto sui giornali: “In realtà al Motomondiale sono tornata dentro uno stand per raccogliere fondi e tesseramenti per la nostra Onlus. In occasione della prima tappa pioveva ed è andata male. Ma abbiamo chiuso tanti progetti di cui Marco andrebbe fiero“. Un tatuaggio sull’anulare, al posto dell’anello, per mantenere vivo il ricordo del Sic: “Non mi sarei mai fatta tatuare il nome di un fidanzato sulla pelle, ho sempre pensato che sarebbe stato molto rischioso: se ci si lascia si rimane fregati. Ma io ormai non rischio più di essere tradita“…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>