Ben Affleck e quel rifiuto che “brucia” sull’app di incontri

di Gio Tuzzi 401 views0

A volte anche ai personaggi famosi capita di utilizzare delle app di incontri per combinare qualche appuntamento galante. Non sempre, però, va nel modo previsto e, in alcuni casi, possono emergere pure delle figuracce che, come tutti ben sappiamo, finiscono per essere pubblicate sul web e diventare alla mercé di tutti.

Ed è un po’ quello che è successo a un attore famoso e apprezzato in tutto il mondo come Ben Affleck: se in teoria non avrebbe bisogno di sfruttare un’app di incontri per poter organizzare un appuntamento galante, in realtà la sua disavventura è diventata poi famosa sui social network. A raccontarlo è stata una ben nota influencer che ha tantissimi follower sul social TikTok, ovvero Nivine Jay.

Il video diffuso d Nivine Jay

Nivine ha diffuso un video, che sostiene di aver ricevuto dall’attore e regista americano, che gliel’ha inviato su Instagram, dopo che era avvenuto quello che, gli esperti delle app di incontri hanno battezzato “match”. L’app di incontri era quella denominata Raya, quella esclusiva realizzata per i vip, anche se non ci sono molte informazioni in riferimento alla data in cui è stato realizzato e inviato il video da parte dell’attore nei confronti della ragazza.

La procace influencer ha diffuso un video sul suo profilo su TikTok in cui scrive che sta ripensando a quella volta in cui sull’app di incontri aveva “matchato” con Ben Affleck e ha pensato che fosse un profilo fake. Così, ha raccontato che, nel momento in cui ha rimosso il match, ecco che l’attore le ha inviato un video su Instagram.

Il boom delle app di incontri online

Non c’è solo Ben Affleck, però, ad avere un debole per gli appuntamenti combinati tramite qualche app di incontri. Come viene messo in evidenza da parte del ben noto casinò online di Betway, infatti, ci sono alcune app che sono ormai conosciute in tutto il mondo, a partire da Badoo fino ad arrivare a Tinder.

Le piattaforme social media ebbero il loro primo anno di grazia nel 2003, con MySpace, che fu il primo portale classico, mentre Facebook venne lanciato sul web a partire dall’anno seguente. Tali innovazioni digitali non hanno fatto altro che aprire la via a OKCupid, Badoo e PlentyOfFish, che sono arrivati sul web circa un triennio dopo il lancio di MySpace.

Con il boom degli smartphone e l’evoluzione della tecnologia, ecco che si sono affermate al mondo intero anche altre due app come Tinder e Hinge, come svelate dal blog L’insider, che sono state lanciate nel 2012. In base a quanto è stato messo in evidenza da alcune stime, solamente nel 2018, tre anni fa, Tinder ha raggiunto un pazzesco primato, ovvero quello dei 50 milioni di utenti in 190 nazioni differenti. Complessivamente, ha toccato pure quota 20 miliardi di match in tutto il mondo da quando è stata realizzata l’app.

I dati parlano chiaro e lo fanno anche per quanto riguarda Badoo. La celebre piattaforma social, infatti, a febbraio di quest’anno è arrivato a ben 500 milioni di utenti: circa una volta e mezza la popolazione a stelle e strisce. Scegliere, per gli utenti, diventa estremamente complicato, visto che al giorno d’oggi la varietà di scelta è impressionante, con Bumble, Badoo, Hinge e tante altre ancora.

Tra le app di incontri maggiormente diffuse troviamo sicuramente Tinder al primo posto. È stata lanciata sul mercato nel lontano 2012 e, ormai, non ha rivali in termini di popolarità sul web, visto che può contare sul più alto tasso di rating sull’App Store di iOS con l’86% nelle 165 nazioni che sono state oggetto di analisi legati a tale ricerca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>