Home » attori » Gabriel Garko, sono consapevole di essere un sex symbol

Gabriel Garko, sono consapevole di essere un sex symbol

Mentre fervono gli ultimi preparativi per la prima serata, si è anche tenuta la conferenza stampa di presentazione del Festival di Sanremo 2016.

A catalizzare l’attenzione dei presenti però non sono stati il conduttore Carlo Conti o le “vallette” Madalina Ghenea e Virginia Raffaele, ma sopratutto il valletto-co-conduttore di turno, Gabriel Garko.

L’attore torinese è apparso per la prima volta in pubblico dopo il terribile incidente di pochi giorni fa che l’ha visto coinvolto a Sanremo: nell’esplosione della villa che lo ospitava l’attore ha perso la vita una donna mentre Garko è stato più fortunato riportando solo qualche ferite. A distanza di pochi giorni l’attore sembra essere pronto per prendere parte al Festival dopo aver ringraziato via social tutti coloro che gli sono stati accanto in questi giorni.

Ero venuto per co-condurre e lo farò. Sto bene. Non vedo l’ora che sia domani sera, di essere sul palco. I momenti più belli di questi giorni sono stati sul palco. Mi è piaciuto l’affiatamento che si è creato tra noi quattro e dietro le quinte.

Ha spiegato l’attore che ha detto la sua anche sui pettegolezzi sulla sua presunta omosessualità che lo vedono coinvolto da anni.

GABRIEL GARKO, HO ACCETTATO SANREMO PERCHÈ SONO UN INCOSCIENTE

Sono consapevole di essere un sex symbol, anche se la gente che mi conosce sa come sono. So che devo essere sognato e desiderato da più persone: se devo essere desiderato da un uomo che, per desiderarmi, ha bisogno di pensare che sono gay, va benissimo. Lo stesso vale se vuole sognarmi una signora di 60 anni.

Ha chiosato l’attore che in questi giorni è stato raggiunto anche dalla neo fidanzata, la giovane Adua Del Vesco con cui starebbe addirittura pensando di mettere su famiglia dichiarandosi anche a favore delle unioni civili.

photo credits|Instagram

Lascia un commento