Myriam Catania, ecco come ho conquistato Luca Argentero

di Fabiana 96 views0

Luca Argentero e Myriam Catania formano una della coppie più belle del cinema italiano. E anche molto longeva: stanno insieme da dieci anni e sono sposati da cinque. Ma se si siete mai chiesti come abbia fatto Luca Argentero a conquistare la moglie allora dovere sapere che è stata lei a fare tutto.
Intervistata da Vanity Fair insieme al marito, Myriam spiega che di aver conosciuto Luca per caso, una sera senza sapere che avesse partecipato al Grande Fratello.

“Era così bello che ho avuto paura. Ho pensato: “Chissà questo quanto se la tira…”” ha ammesso Myriam che però si è subito ricreduta dato che Luca è una persona semplice e vera. Insomma a distanza di dieci anni l’alchimia fra la coppia sembra essere ancora intatta: il loro segreto sta soprattutto nel fatto di riuscire ad accettarsi e di venirsi sempre incontro senza pretendere di cambiare l’altro e di non dare mai nulla per scontato. Ecco la ricetta della felicità per Myriam e Luca che lo scorso anno erano finiti al centro del gossip per una presunta crisi matrimoniale. Si diceva che si stessero separando e che lui aveva cambiato casa… la notizia della rottura è stata smentita con i fatti.

LUCA ARGENTERO E MYRIAM CATANIA VOGLIONO DIVENTARE GENITORI

Io, sorrido. Due che si amano troppo, non sono appetibili” è la personale spiegazione di Luca sull’accanirsi del gossip nei confronti del suo matrimonio… E dopo dieci anni di relazione la coppia adesso è pronta per il passo successivo: d’altra parte Luca e Myriam non hanno mai negato di voler mettere su famiglia (possibilmente numerosa) e sembra che il 2014 sia l’anno giusto per diventare genitori.

La coppia poi è praticamente inseparabile anche al lavoro: spesso hanno lavorato insieme e senza mai litigare e di recente hanno messo su una casa di produzione, la Inside Productions che ha anche finanziato la Mia D’arco, una collezione per la donna di 22 pezzi, ispirati al mondo dell’arte, creata da Myriam e dalla sorella.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>