Luca Argentero furioso insegue un paparazzo

di Fabiana 164 views0

Anche Luca Argentero perde le staffe e il canonico aplomb quasi britannico che lo contraddistingue più o meno in ogni occasione. L’attore sembra essere esasperato dal gossip scagliandosi contro un paparazzo reo di averlo seguito insieme alla moglie, Myriam Catania.

Negli scatti pubblicati da Diva e donna, l’attore torinese, ex concorrente del Grande Fratello, si accorge della presenza del paparazzo e lo insegue gettandolo a terra.

Il volto è teso e l’attore appare notevolmente infastidito per la presenza del fotografo di turno arrivato ad impicciarsi della serata trascorsa insieme alla moglie al cinema.
Dall’altro lato della strada, Myriam Catania osserva la scena e attende che il marito ritorni da lei.

L’attore sembra essere molto nervoso a causa del gossip delle ultime settimane che l’hanno catapultato di nuovo al centro dell’attenzione: dopo essere stato paparazzato con la giovane attrice Cristina Marino, conosiuta sul set di Natale ai Caraibi, Argentero sembrava aver lasciato la moglie dopo l’ennesimo tira e molla.

LUCA ARGENTERO E MYRIAM CATANIA, È RITORNO DI FIAMMA

Dopo qualche settimana la coppia è tornata ufficialmente insieme come hanno mostrato proprio le immagini di Diva e donna che ha paparazzato la coppia al cinema a vedere The revenant con Leonardo Di Caprio.

E se non era arrivata nessuna conferma sulla presunta rottura, sembra però che sia ufficialmente tornata la pace in famiglia e che la coppia abbia risolto i propri problemi. Ritrovata l’armonia in casa, Argentero sembra aver mal digerito la presenza ingombrante del paparazzo di turno arrivato a violare la sua privacy. Arrivando anche a perdere per una volta il suo proverbiale autocontrollo) e ad essere denunciato.

PHOTO CREDITS|DIVA E DONNA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>