Rocco Siffredi, non voglio fare la fine di mio padre

di Emma 1.601 views0

Diventato un “eroe” del piccolo schermo con la sua partecipazione a L’isola dei famosi 2015, Rocco Siffredi non ha mai rinnegato di essere un pornodivo anche ultimamente sta cercando di costruirsi una carriera diversa.

Intanto a Venezia 73 presenta Rocco, un documentario che racconta la sua vita e che spiega i suoi mille dubbi e il suo lato oscuro.

Da una parte il sesso come dipendenza e quasi come droga, dall’altra il tentativo di salvaguardare la sua bellissima famiglia formata dalla moglie Rosza e dai due figli, già coprotagonisti del reality Casa Siffredi.
Il suo timore più grande resta quello di diventare come suo padre che ha sempre tradito la madre fino all’ultimo momento.

Mio padre è morto cinque anni fa e, ancora oggi, mi auguro di non fare la stessa fine. Mia mamma se n’era andata da un giorno e lui era già alla ricerca di una donna. Mia madre era sempre stata il vero pilastro della famiglia. È morta di cirrosi per un’epatite mai diagnosticata. Stava per entrare in coma, e lui flirtava con la signora del letto vicino.

Ha detto Siffredi intervistato da Vanity Fair ripensando al suo rapporto con i figli.

ROCCO SIFFREDI, IN CASA SIFFREDI LA MIA VITA DI TUTTI I GIORNI

Da tempo avevo nella testa l’idea di smettere. La prima volta l’ho deciso a quarant’anni. Non volevo rinnegare il passato, però desideravo che i miei figli crescessero sapendo che il loro papà era stato un attore porno ma non lo era più. Poi ho ricominciato.

Continua Siffredi che parla delle crisi vissuta sull’Isola lo scorso anno quando fra lacrime e pentimenti aveva deciso di smettere, ma sul serio.

Pensavo che quell’esperienza mi avesse purificato e, in un certo senso, è così. Ma è vero anche che ho avuto una ricaduta terribile. Questa volta non sono andato a cercare sesso in giro ma sono stato molto male. Avevo una voglia terribile di trasgredire, di tornare in quel mondo. Che non è per forza la pornografia, o avere l’amante. È tutto insieme.

Ma ne sarà uscito del tutto?

photo credits|canale 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>