Monica Bellucci, conosco poco gli uomini e sono una mamma rompiscatole

di Emma 201 views0



Ospite di Fabio Fazio a Che tempo che fa, Monica Bellucci ha incantato il pubblico con la sua bellezza e ha ribadito che per lei il tempo che passa non è certo un dramma.

E da un tipo come lei, ambasciatrice della bellezza italiana nel mondo e sex symbol internazionale, forse non ci si aspetterebbe una dichiarazione del genere.

Posso solo dire che ancora so poco sugli uomini, però d’altronde ne abbiamo bisogno.

Ha detto la Bellucci dinanzi a un finto incredulo Fabio Fazio. Nessun riferimento alla sua vita privata e alla rottura con il marito Vincent Cassel (dopo 14 anni), ma forse il riferimento era nell’aria.

L’attrice italiana però sembra non crucciarsi e non guardare al passato. Ha affrontato l’arrivo dei cinquanta con estrema disinvoltura e senza traumi, festeggiando a cena con degli amici e in effetti ha ribadito che nella sua vita tutti i passaggi da un decennio all’altro sono stati caratterizzati da qualcosa di importante.

Nella mia vita sono successe sempre cose molto forti nei momenti che per una donna potrebbero essere di passaggio. A 40 anni è nata la mia prima figlia, a 45 la seconda. E a 50 anni sarò Bond Girl.

NON SONO SPAVENTATA DAI 50 ANNI, MA DETESTO IL PETTEGOLEZZO

Ha spiegato l’attrice scelta dal Sam Mendes per Spectre. E se ha rivelato che nella vita è un tipo timido, è anche vero che si permette di essere seducente e audace sul set. 
Soddisfatta di fare l’attrice e di condurre la vita che aveva sempre sognato, la Bellucci però dice che il ruolo preferito è senza dubbio quello di mamma delle sue due figlie, Deva e Léonie che ha avuto con Vincent Cassel.

Faccio molto la mamma, sono molto italiana in questo. Mi definisco anche una rompiscatole e cerco di essere sempre presente.

Involontariamente la Bellucci ha anche scatenato l’ironia non solo di Luciana Littizzetto, ma anche di Selvaggia Lucarelli: a entrambe (ma in realtà a tutti gli spettatori con un minimo di osservazione) non è sfuggito che l’attrice nel rispondere alle domande non faceva altro che puntare lo sguardo in alto.

La Bellucci guardava in su. Aveva capito che l’angelo non si calava su Piazza San Marco ma dal soffitto di Che tempo che fa.

photo credits|dolce&gabbana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>