Vittoria Puccini non vuole sposarsi

di Eleonora Costa 373 views0

Non vuole sposarsi Vittoria Puccini, anche se il rapporto con Fabrizio Lucci è ormai consolidato. Ma la ex di Alessandro Preziosi dice di non sentirne l’esigenza anche se la storia con uno dei più conosciuti direttori di fotografia italiani va alla grande.

Intervistata per il settimanale F, la brava e bella attrice fiorentina ha affermato:

VITTORIA PUCCINI, IL MIO NUOVO RAPPORTO CON ALESSANDRO PREZIOSI

Non sento il matrimonio come una necessità. Non l’ho escluso in passato, forse in futuro, chissà. Ma credo che siano i sentimenti, e non altro, a garantire i legami. Per ora mi fanno felice gli abbracci e i baci di mia figlia. Le carezze di Fabrizio. Non mi serve altro

Coniugare vita professionale e vita privata non è semplice per Vittoria Puccini che però ce la sta mettendo tutta:

Non è facile conciliare una vita normale con la necessità di viaggiare, cambiare città, fare e disfare valigie, specie quando hai figli. Elena ora va a scuola, non posso portarmela dietro, perciò, appena avevo un giorno libero, correvo a passarlo con lei, oppure mi facevo raggiungere nei week-end. Salti mortali, finché reggo| Mia figlia è paziente e divertente, segue me e il padre in giro per l’Italia, vede anche lo spettacolo o, alla quarta replica, sa stare dietro il palco. E’ curiosa. Quest’anno ho avuto orari più umani, ma non andrò avanti anche nel 2017. Il lavoro è un’altalena, gli incontri si perdono nel flusso della vita, i rapporti si dissolvono. Devi avere qualcuno per cui esisti sempre. Io sono felice della mia vita con Fabrizio, senza riserve. Non limita la mia libertà né il mio desiderio di indipendenza. La coppia per me non è un corpo a corpo, è un sostegno reciproco, è essere contenti l’uno per l’altro

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>